VIDEO MUSICALI D'AUTORE

© Paolozzi/Capoccitti © Paolozzi/Capoccitti

Mercoledì 14 luglio, ore 20.30
GOETHE-INSTITUT Rom | Auditorium
Video musicali di E. D'ALÒ / W. CORNELI / L. PANDOLFI, D. CAPOCCITTI / G. PAOLOZZI, E. STAFFA / F. PARADISI

Biglietto unico 5 € (incluso nel biglietto dell'evento SOGLIE)

ERIKA D'ALÒ / WALTER CORNELI / LORENZO PANDOLFI Pandaemonium
DIEGO CAPOCCITTI (video) / GABRIELE PAOLOZZI (musica) Il Vaso di Pandora
EDOARDO STAFFA / FRANCESCO PARADISI Paludi

Pandaemonium, 3:13

ERIKA D'ALÒ

WALTER CORNELI
Ha studiato Musica Elettronica e Composizione Audiovisiva con Alessandro Cipriani e Valerio Murat, laureandosi nel 2018. Appassionato di arti digitali e nuove tecnologie, i suoi lavori sono caratterizzati da un continuo tentativo di rappresentare l’astratto spazio digitale mediante suoni, immagini e media non convenzionali integrandoli in mondi e spazi virtuali.

LORENZO PANDOLFI

 

Il Vaso di Pandora, 8:00

Lavoro audivisivo ispirato dal mito del Vaso di Pandora, in cui sono contenuti tutti i mali del mondo

DIEGO CAPOCCITTI

GABRIELE PAOLOZZI

 

Paludi, 10:15
È necessario soffermarsi su uno dei principali problemi del pianeta, la sovrappopolazione. Elemento da cui scaturiscono disagi di natura comportamentale e ambientale. Un sistema che, da fluido e organizzato, si distorce e inviluppa fino ad annullarsi. Un tema eticamente scomodo legato all’avanzamento tecnologico e sociale. L’opera vuole sensibilizzare mostrando un possibile futuro ispirato agli studi sociali di John Calhoun che lo portarono a coniare il termine “fogna del comportamento” per descrivere il collasso di una società a causa di anomalie comportamentali provocate dalla sovrappopolazione. “Procreare è oggi un delitto ecologico.” (Pier Paolo Pasolini)

EDOARDO STAFFA
Musicista romano, ha conseguito il diploma in Musica Elettronica nel 2021 presso il conservatorio di Roma "Santa Cecilia". È stato allievo di Michelangelo Lupone, con il quale collabora attualmente presso il Centro Ricerche Musicali. La sua ricerca, supportata da solide competenze informatiche, indaga il suono da una prospettiva sperimentale e multimediale, ponendo al centro l’interazione tra le diverse sfere dell’arte digitale. Lavora attualmente presso Oribu Studio, con cui ha realizzato diversi progetti, ed ha collaborato e partecipato a diverse manifestazioni artistiche.

FRANCESCO PARADISI
Compositore e polistrumentista, inizia il suo percorso in giovane età studiando Chitarra elettrica e mostrando da subito interesse per la strumentazione elettronica con la quale approccerà da autodidatta fino all’inizio degli studi di Composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia con Michelangelo Lupone. Molto legato alle problematiche attuali, le sue composizioni sono principalmente riflessioni di carattere socio-politico. Gestisce insieme ad un gruppo di artisti, uno studio di registrazione e produzione sia musicale che multimediale con sede a Roma.