VIDEO MUSICALI D’AUTORE

© N. Gimenez Comas © N. Gimenez Comas

Sabato 16 luglio, ore 20:00
GOETHE-INSTITUT | Auditorium
Video musicali d'autore di A. BIOSA, M. PILO, A. PUGLIA, N.G. COMAS, D. BROWNE

Biglietto unico Installazioni e Video € 5

ANDREA BIOSA Mechanical III, 5’ (Conservatorio di Sassari)
MICHELA PILO Lucidum Aether, 5’ (Conservatorio di Sassari)
ALFREDO PUGLIA Collapsed, 5’ (Conservatorio di Sassari)
NÚRIA GIMÉNEZ COMAS | DAN BROWNE Abraxas M, 11'20"

Mechanical III
L’opera rielabora il linguaggio della glitch music in un contesto orientati alla musica Pop. In quest’opera infatti il materiale sonoro viene costretto a convivere con degli schemi ritmici e formali ben precisi. Gli incastri creano una tessitura sonora densa ma sempre perfettamente distinguibile. Le sezioni si alternano tra strofe e ritornelli e ad ogni loro nuova proposizione vengono aggiunti nuovi elementi. Gli elementi visual sono ispirati a Ryoji Ikeda e anche loro sono inquadrati in questa struttura rigida, legati a dei suoni o a dei momenti specifici.

Lucidum Aether
Ispirata dalla Glitch Music di Ryoji Ikeda, la composizione Lucidum Aether combina una proiezione visuale che prende spunto dalle opere di Gerhard Richter e Daniel Buren. Le immagini sono state generate sinteticamente con Jitter, trasformando flussi di dati sonori in schemi in continua evoluzione.

Collapsed
Opera audiovisiva che mostra una consistente e ingombrante presenza di materiale plastico elaborato digitalmente. Il tema è proprio quello della plastica, in un momento storico in cui a livello globale si dedica all’argomento una particolare attenzione. Nel Gennaio 2022 l’uso di parecchia plastica usa e getta viene ufficialmente bandito in Italia. Dopo i numerosi e allarmanti dati che confermano un preoccupante esubero di rifiuti plastici sul nostro pianeta, siamo orientati ad iniziative che mettano un freno all’inquinamento ambientale generato dalle nostre pessime abitudini. Il progetto “Collapsed” propone un viaggio all’interno del materiale stesso attraverso elaborazioni video e texture accompagnate da segmenti audio elettroacustici.

Abraxas M
Abraxas M è stato scritto dalle immagini del video Abraxas di Dan Browne, realizzato per il Manifest Academy Ircam-Fresnoy 2013. La forma musicale è costruita sull'organizzazione della sequenza di immagini: l'idea poetica dell'"eterno ritorno" ispira un viaggio dell'artista visuale nella famiglia dei suoi antenati nella Praga degli anni '30. Si sono usati differenti materiali sonori, in alcuni punti per avvicinare il suono all'immagine, in altri per allontanarli. Ci sono suoni concreti dal paesaggio di Praga e suoni sintetici come: rumore bianco (elaborato con Chromax in Max) o campionatori di piatti (Physical Model Synthesis: Modalys), suonati in sequenze differenti.

 

ANDREA BIOSA
Compositore e docente, si è laureato in Musica Elettronica - Indirizzo Tecnologico, presso il Conservatorio Luigi Canepa di Sassari con Riccardo Sarti e Walter Cianciusi. Durante il triennio ha frequentato diverse master con compositori come Jean Claude Risset, Curtis Rhoads e Michelangelo Lupone. Dal 2018 collabora in qualità di tecnico con diversi ensemble nella realizzazione di album di musica classica e barocca e per il festival di musica antica Note senza Tempo. Nel 2021 presenta le sua prima opera audiovisiva Flame all’interno della manifestazione Musica Nova presso il Conservatorio di Sassari. Attualmente insegna Tecnologie Musicali al Liceo Musicale di Olbia e frequenta il biennio di Musica Elettronica a Sassari.

MICHELA PILO
Nata a Tempio Pausania nel 1985, si diploma al Conservatorio di Musica di Sassari nel Corso Accademico di I Livello di Musica Elettronica - regia e tecnologia del suono - con i docenti Maria Cristina De Amicis, Riccardo Sarti e Walter Cianciusi, partecipando attivamente a concerti e bandi di concorso con le proprie composizioni. Nel 2013 segue un tirocinio presso Rockhaus Blu Studio, il principale studio di registrazione e produzione discografica in Sardegna dei fratelli Alberto e Paolo Erre. Nel 2015 collabora come Sound Designer presso lo studio OddOne - eclectic visual creator - a Eindhoven nei Paesi Bassi. Dal 2015 lavora come tecnico del suono, collaborando con teatri e service audio/luci.

ALFREDO PUGLIA
Musicista, cantante e compositore attualmente iscritto al primo anno del biennio di Musica e Nuove Tecnologie presso il Conservatorio di Sassari. Svolge attività concertistica a livello internazionale come cantante in ambito “leggero” con il nome d’arte “Forelock” ed è stato ospite di festival internazionali, tv e radio nazionali. È stato docente di “Tecniche di registrazione” nella scuola civica di musica di Nuoro ed esperto esterno in diversi progetti scolastici nella provincia di Sassari. Svolge lavori di registrazione e produzione in studio per gruppi da camera, orchestre, complessi musicali di vario genere. Ha lavorato come compositore di colonne sonore, paesaggi sonori e come sound designer per compagnie di teatro e produzioni cinematografiche.

CONSERVATORIO "L. CANEPA" DI SASSARI - Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali
Il Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali del Conservatorio "L.Canepa" di Sassari - diretto da Walter Cianciusi e Riccardo Sarti - ha come principale prerogativa la formazione di una sapienza costruttiva indirizzata alle installazioni sonore d’arte e ai relativi algoritmi di controllo. Sin dall’introduzione del precedente corso di Musica Elettronica - attivo a Sassari dal 2001- il Conservatorio si è distinto per una sua vocazione sperimentale in ambito compositivo. Il bagaglio tecnico acquisito nel corso del triennio accademico ha consentito a diversi discenti di vincere le selezioni per conferenze internazionali quali ICMC (International Computer Music Conference), CMMR (Computer Music Multidisciplinary Research) e CIM (Colloquium of Musical Informatics). La recente apertura del biennio superiore di specializzazione consente ora al Dipartimento di approfondire anche tecniche specifiche legate al mondo della videoarte.

NÚRIA GIMÉNEZ COMAS (ES)
Studia a Barcelona con Cristophe Havel e Mauricio Sotelo, poi all'HEM di Ginevra con Michel Jarrel e Luis Naon. E' stata selezionata per il Cursus 1 e il Cursus 2 all'IRCAM, lavorando a Physical Model Synthesis e Spazializzazione 3D usando il sistema Ambisonics. Molto interessata a lavori multidisciplinari, lavora con attori, poeti e video artisti. I sui brani sono stati suonati e commissionati da musicisti come Diotima Quartet, Brussels Philharmonic, Ensemble Contrechamps e altri. Ha ottenuto una residenza all'IRCAM/ZKM con Marlon Schumacher sulla Scultura sonora in 3D. Interessata anche al lavoro d'orchestra, ha collaborato con David Robertson e Duncan Ward e ha appena pubblicato un cd di brani orchestrali con L’Auditori Label.

DAN BROWNE (CA)
Regista e artista multimediale. Con i suoi lavori esplora modelli estetici e naturali attraverso forme dense e cinetiche. I suoi film e video sono stati presentati in oltre cento festival internazionali e hanno vinto premi in America e in Europa. La sua pratica mediale include anche live performance in collaborazione con musicisti e video installazioni. Ha recentemente completato il suo dottorato sul Cinema canadese e ha pubblicato diversi scritti sul filmmaking. Vive a Toronto.