DESIGNING DIGITAL MUSICAL INSTRUMENTS: A PLAYER-CENTERED APPROACH

DESIGNING DIGITAL MUSICAL INSTRUMENTS: A PLAYER-CENTERED APPROACH

Martedì 12 luglio, ore 10:00
GOETHE-INSTITUT | Auditorium
Masterclass di ANDREW McPHERSON

Quota iscrizione Masterclass € 20

Ogni anno vengono creati nuovi strumenti musicali digitali, ma molti di loro diventano obsoleti dopo pochi anni, mentre i design classici acustici ed elettronici rimangono sempre presenti nei diversi stili musicali, dove il fattore umano è importante quanto quello tecnico nella determinazione dell'impiego e della longevità di uno strumento. Questa Masterclass esplora i diversi modi di disegnare nuovi strumenti che estendano e riutilizzino le competenze esistenti nell'uso di strumenti con cui si ha familiarità, in particolare tramite l'analisi del caso-studio del "Magnetic Resonator Piano", un piano acustico elettromagneticamente aumentato che estende il "vocabolario" del piano, includendo un sustain infinito, dei crescendo, armonici e nuovi timbri. Si discuteranno inoltre le implicazioni estetiche e culturali delle nuove tecnologie digitali, con un dialogo finale con i partecipanti su come i creatori di strumenti possano considerare il fattore umano durante il processo di design.
La masterclass si terrà in lingua inglese

ANDREW McPHERSON
Musicista, ingegnere e designer di strumenti musicali, ha due lauree di primo livello in Ingegneria e in Musica all'MIT, una magistrale in Ingegneria elettronica all'MIT e un PhD in Composizione Musicale all'Università della Pennsylvania. E' professore di Interazione Musicale al Centro di Musica Digitale della Queen Mary University di Londra, dove coordina il Laboratorio di Strumenti Aumentati, un gruppo di ricerca di 12 persone che disegna nuovi strumenti musicali e gli attrezzi per crearli. I suoi strumenti musicali sono ampiamente usati da performer e compositori: il suo "Magnetic Resonator Piano" è stato suonato centinaia di volte in tutto il mondo e la sua ricerca ha portato alla fondazione di due aziende: la Augmented Instruments Ltd, che sviluppa "Bela", una piattaforma open-source per creazioni audio e TouchKeys, una trasformazione della tastiera in una superficie di controllo versatile multi-tocco.