CIRCUITI DEL TEMPO

© P. Bittencourt © P. Bittencourt

Venerdì 17 settembre, ore 18:00
GOETHE-INSTITUT Rom | Auditorium
Circuiti del tempo. Un percorso storico-critico nella creatività musicale elettroacustica e informatica
Presentazione del libro di AGOSTINO DI SCIPIO a cura di LAURA ZATTRA

Ingresso gratuito

CIRCUITI DEL TEMPO Un percorso storico-critico nella creatività musicale elettroacustica e informatica
LIM Edizioni 2021
Presentazione del libro a cura di LAURA ZATTRA 
Presente l’autore AGOSTINO DI SCIPIO

Nel mondo iper-tecnologizzato in cui viviamo, dove quasi ogni frammento d’esperienza viene mediato da stratificazioni elettroniche composite, anche fare musica implica risorse e supporti tecnici molteplici, criteri funzionali eterogenei ma sovrapposti e interagenti, un tempo considerati estranei ad ogni dimensione propria del musicale. La ‘condizione tecnologica’ dell’odierno vivere individuale e collettivo, incarnata in profonde mutazioni cognitive e sensoriali, è stata accompagnata e spesso anticipata da nuove pratiche musicali capaci di restituirne i tratti essenziali in forma di peculiari costellazioni estetiche e di ingegnose soluzioni tecniche. Questo libro prova a raccontare l’insieme di tali pratiche, nell’evolvere e trasformarsi della loro costituzione interdisciplinare e anche transdisciplinare – senza dimenticarne le derive più ‘indisciplinate’ e sperimentaliste. Si tratta non tanto di una storia della musica elettroacustica e informatica quanto di un percorso attraverso le forme della creatività tecnologico-musicale intese come figure di un’ampia transizione storico-culturale: dalla tarda modernità alla post-modernità, fino alle soglie del contemporaneo – quando si rivela l’individuazione di forme creative sonore non più pensate necessariamente come musica. Con toni narrativi variegati, il libro mostra come le relazioni ambivalenti tra prassi estetica, sviluppo tecnico-economico e dinamiche sociali abbiano seguito un complesso intreccio di ‘circuiti del tempo’ tra loro spesso sfasati e contraddittori, di cui serve saggiare l’interdipendenza e le singolarità per meglio leggere il presente e costruire il futuro.

AGOSTINO DI SCIPIO (Napoli 1962)
All’attività di compositore e sound artist ha sempre integrato un costante impegno di ricerca e di approfondimento critico-teorico. Diplomato in Composizione e in Musica Elettronica al Conservatorio di L’Aquila, ‘dottore di ricerca’ all’Università Parigi VIII (École Doctorale Sciences et Technologies des Arts). Ospite di festival e centri internazionali di ricerca e produzione, ‘artista in residenza’ del DAAD Künstlerprogramm di Berlino, ‘Edgard Varèse Professor’ alla Technische Universität Berlin. A lungo docente al Conservatorio di Napoli, oggi in quello di L’Aquila. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni.

LAURA ZATTRA
Docente di Storia della Musica elettroacustica al Conservatorio di Parma. Si occupa di musica dei secc. XX-XXI, musica elettroacustica, creatività collaborativa, didattica della musica e della composizione, musica e tecnologia, analisi del processo compositivo, donne compositrici. Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Scienze della Musica (Trento), Musique et Musicologie du XX siècle (Paris IV-Sorbonne) e il post dottorato all’Università di Padova. È Membro del Comitato Scientifico dell'AIMI (Associazione di Informatica Musicale Italiana), membro dell’Observatoire Musical Français (Sorbonne-ParisIV), dell’équipe APM (Analyse des pratiques musicales) dell’IRCAM di Parigi e dell’Electroacoustic Music Studies Network (EMS). Ha pubblicato diversi libri e numerosi saggi.